Una lunga tradizione di ospitalità

Antonio Carnessalini e la vecchia filanda

L’Hotel Vittoria in Trentino racchiude tra le sue mura un’antica tradizione di passione e professionalità nell’arte dell’accoglienza. Una storia che inizia nel lontano 1922 quando Antonio Carnessalini acquistò il palazzo allora adibito a filanda trasformandolo in albergo ed osteria. 

La trionfale riapertura dopo la grande guerra

Superata la seconda guerra mondiale, che ne causò la temporanea chiusura, vi fu nel 1951 una trionfale riapertura che coincise con il passaggio di testimone al giovane figlio Ugo Carnessalini

 

Il prestigioso premio “Stella dell’Albergatore”

Nel maggio del 2008 fu conferito a Giorgio e Berta Carnessalini il prestigioso premio “Stella dell’Albergatore”, quale riconoscimento della loro grande professionalità.

Un ambiente rinnovato con l'accoglienza di sempre

Di generazione in generazione, prima con il figlio di Ugo, Giorgio, ed ora con i suoi nipoti Oscar e Martina, l’hotel venne valorizzato con importanti ristrutturazioni e ampliamenti per offrire un ambiente sempre più confortevole, ricco di raffinati servizi e piacevoli svaghi.

I nipoti Oscar e Martina alla guida del timone

A ereditare la professionalità e l'amore per questo lavoro ci sono oggi i nipoti Oscar e Martina al timone dell'hotel Vittoria. 

LA STORIA CONTINUA... fanne parte anche tu!